It / En
Indietro

IL CIRCUITO DI PESARO MUSEI

29/10/2015 - 29/10/2015

L’offerta dei Musei comunali di Pesaro, gestiti da Sistema Museo, è sempre più ricca e in continuo rinnovamento.

Il circuito museale comprende ad oggi otto strutture di grande valore storico artistico, visitabili con Biglietto unico e/o con Card Pesaro Cult, la card di affiliazione che consente sconti e agevolazioni.

Altre sedi del territorio sono convezionate con Sistema Museo e si accede con Card Pesaro Cult.

CIRCUITO MUSEALE

LUOGHI DELLA CULTURA

Musei Civici di Palazzo Mosca (Leggi altro)
Rinnovati nel 2013, accolgono le collezioni permanenti articolate in un percorso sia cronologico che emozionale, a partire dalla Sala Bellini con l'Incoronazione della Vergine, capolavoro assoluto del pittore veneto e sommo esempio del rinascimento italiano.
Ospitano esposizioni temporanee e sono dotati di corner wi-fi, supporti multimediali per la visita nelle sale e il servizio di audioguide in modalità SMART da tablet e smartphone; oltre alla caffetteria, alla sala conferenze e al bookshop.

Casa Rossini (Leggi altro)
Completamente rinnovata nel 2015, sorge sull´antica Via del Duomo oggi via Rossini. Il compositore vi nacque il 29 febbraio 1792 e vi trascorse i primi anni con la famiglia. Le collezioni ne documentano vita e opere e i materiali esposti provengono in gran parte da Parigi: incisioni, litografie, cimeli rossiniani, ritratti e caricature.
Ospita esposizioni temporanee ed è dotata di tecnologie d’avanguardia: sala audio e video, contenuti touch screen, occhiali multimediali by Art Glass per visita virtuale con il maestro. Al piano terra Store esclusivo dedicato al Cigno a ingresso libero.

Domus - Area archeologica di Via dell’Abbondanza (Leggi altro)
Aperta al pubblico nel 2015, l'odierna sistemazione è il risultato del progetto di lavoro a cura della Soprintendenza Archeologia delle Marche, del Comune di Pesaro e di Sistema Museo.
Si tratta di un esempio di abitazione signorile della prima età imperiale romana, riccamente decorata. Sono esposti ceramiche, lucerne e oggetti della vita quotidiana e spicca per importanza la testa di un piccolo Eros dormiente in terracotta.
Visita supportata da proiezioni video e strumenti multimediali.

Ingresso alle tre sedi con Biglietto unico Pesaro Musei / agevolazioni con Card Pesaro Cult

Area archeologica di Colombarone (Leggi altro)
Riaperta al pubblico l’area di Colombarone che entra nel circuito di Pesaro Musei. Un altro tassello del piano di valorizzazione delle realtà archeologiche di Pesaro e del suo territorio, che si aggiunge a quella di via dell'Abbondanza. Un’area unica e speciale.
25 anni di ricerche dall'inizio degli scavi, iniziati nel 1983, hanno permesso di scoprire una storia di molti secoli, da cui sono emerse una villa tardoantica, una basilica - San Cristoforo ad Aquilam - e una pieve.

Ingresso con Biglietto unico Pesaro Musei o con Card Pesaro Cult

Sinagoga (Leggi altro)
La Sinagoga sefardita, ovvero di culto spagnolo, risale alla metà del XVI secolo e si trova nel cuore dell´antico quartiere ebraico. Ad oggi la struttura, seppur non più officiata, è considerata una delle più interessanti presenti sul territorio italiano.

Ingresso libero

LUOGHI DELLA CARD

Nei seguenti Luoghi della Cultura del Comune di Pesaro l'ingresso è libero con Card Pesaro Cult;
è possibile acquistare o rinnovare la card presso le stesse strutture.

PESCHERIA - CENTRO ARTI VISIVE
Corso XI settembre 184

Disposizioni per la vendita del pesce in città sono rintracciabili fin dagli antichi Statuti pesaresi dal XIV al XVII secolo. A inizio ottocento il Comune avverte l’esigenza di un edificio pubblico per la vendita di un prodotto sempre più rilevante per l’economia cittadina.

Il progetto per l’edificazione della Pescheria viene approvato nel 1820 e affidato all’ingegner Pompeo Mancini, autore anche degli Orti Giuli. La costruzione viene realizzata nel triennio 1821-‘23. Il prospetto su corso XI settembre è addossato alla seicentesca chiesa del Suffragio, ormai difficilmente riconoscibile nella facciata mutilata dalle demolizioni.

L’unico grande ambiente che costituisce l’interno ha conservato il soffitto a trabeazioni in legno e la fontana in pietra a conchiglia nella parete di fondo. Dal 1988, due fontane in marmo d’Istria - restaurate nelle parti mancanti - sono tornate a ornare i lati dell’ingresso principale. Nell’assetto generale, l’ottocentesco edificio è rimasto integro nella sua sobria eleganza: concepito nello schema-tipo del tempio pagano, ne presenta gli elementi strutturali, tra cui le possenti colonne.

Smessa la funzione originaria e convertita in spazio espositivo, dal 1996 la Pescheria è sede del Centro Arti Visive, istituzione comunale la cui finalità è di promuovere mostre di arte contemporanea e design.

SCALONE VANVITELLIANO
Piazza del Monte 

In piazza del Monte (allora piazza santa Maria Maddalena) avevano sede un antichissimo monastero delle Benedettine documentato fin dal 1269, e l’annessa chiesa di santa Maria Maddalena con ingresso su via Zacconi. 

Il complesso conventuale viene riedificato intorno al 1740 su progetto dell’architetto pesarese Giuseppe Tranquilli, allievo di Luigi Vanvitelli; è infine demolito nel 1967 per lasciare spazio ad una scuola media costruita sulle antiche mura romane (l’attuale Don Gaudiano). Situato all’angolo con via della Maternità, lo scalone vanvitelliano rappresenta ciò che rimane dell’architettura complessiva del monastero.

Ristrutturata nel 1998, la bellissima costruzione barocca è oggi completamente isolata e difficilmente individuabile nell’antica piazzetta che è stata del tutto modificata nel suo assetto originario. Di forma rettangolare, lo scalone è articolato su tre piani e si sviluppa attorno al vuoto centrale con un suggestivo effetto scenografico di forte verticalità. Fra i particolari più interessanti, si segnalano i decori in stucco, l'uso di materiali in contrasto, la balaustra in marmo della scala.

Lo scalone vanvitelliano svolge funzione di spazio espositivo.

Orari di apertura come da mostre ed eventi in programma. Testi tratti dal portale www.pesarocultura.it

OFFICINE BENELLI
Via Goffredo Mameli 22

La motocicletta a Pesaro è passione, lavoro, sport , storia, cultura, ma è anche il mezzo che esprime bene il carattere di questa città, pronta a mettersi i gioco e a competere.
Il museo delle Officine Benelli è una realtà nata dalla collaborazione del comune di Pesaro  del moto club T.Benelli e del Registro Storico Benelli. Nei mille metri quadrati, ultimo esempio di archeologia industriale di Pesaro, sede storica dell’azienda metal meccanica che ha contribuito a scrivere la storia della città, sono oggi in esposizione permanente 150 motociclette Benelli e  MotoBi dai primi modelli degli anni venti fino all’ attuale produzione.

La straordinaria storia dei sei fratelli Benelli viene narrata dai soci dei due sodalizi che gestiscono il museo e coinvolgono i visitatori in una ambientazione unica nel suo genere grazie al fatto che le motociclette esposte sono state progettate e costruite proprio in quei locali. Poi le stupefacenti vicende dei piloti, da Tonino Benelli a Valentino Rossi primo e ultimo di una generazione di centauri che hanno appassionato migliaia di tifosi contribuiscono ad arricchire una piacevole visita al mondo motociclistico di una zona indiscutibilmente ricca di storia.

Orari > lunedì - sabato h 9.30 - 12.30 / 16.30 - 19
Stradomenica (terza domenica del mese) h 16 visita guidata

T 0721 31508 officinebenelli@hotmail.it
www.officinebenelli.it


ALTRE SEDI CONVENZIONATE CON CARD

MUSA Museo Storico Ambientale
Via Castello S.Giorgio 5 / San Giorgio di Pesaro

Il museo storico ambientale MuSA ha aperto al pubblico dal 2008 e si trova all'interno delle mura dell'antico castello di San Giorgio di Pesaro, più precisamente all'interno della “Casa della Mina” un antico “ristoro” per i viaggiatori che si recavano nel Montefeltro e del vicino Ducato di Urbino. Il Museo è incentrato sulla divulgazione e la didattica dell'antropologia e della tradizione manifatturiera del territorio. 

T 0721 970102 comune.san-giorgio@provincia.ps.it
www.museomusa.it

 

Info

Vedi tutti i vantaggi con CARD PESARO CULT

Vedi INFO e BIGLIETTI