It / En
Indietro

Un mondo possibile


Banca Intesa San Paolo sceglie SISTEMA MUSEO per rappresentare il settore beni culturali in Italia

In occasione di Expo Milano 2015, Banca Intesa Sanpaolo ha ideato nel format “Un mondo possibile” il programma “IMPRESE”, un racconto in sei episodi per raccontare il talento delle imprese italiane. Nella puntata dedicata alla Cultura, ha scelto di intervistare l’azienda Sistema Museo, insieme ad Utet e Cattleya

COMUNICATO STAMPA

Banca Intesa Sanpaolo, official global partner di Expo Milano 2015, vuole dare spazio e visibilità alle storie imprenditoriali d'eccellenza. Ha ideato “IMPRESE”, un racconto in sei episodi per presentare il talento delle imprese italiane, nell’ambito del format “Un mondo possibile”. Il giornalista Matteo Bordone accompagna l’ascoltatore in un viaggio alla scoperta di terra, territorio e comunità.

Dopo le due puntate dedicate a Territorio e Innovazione, Intesa San Paolo focalizza il nuovo contenitore sul tema della Cultura in Italia ed ha scelto tre aziende di eccellenza nazionale a rappresentare i diversi settori: Cattleya per la produzione cinematografica, Utet per la produzione editoriale e la società Sistema Museo, con sede centrale a Perugia, per la gestione di servizi riguardanti i beni culturali.

Nella puntata Cultura, pubblicata sul minisito imprese.unmondopossibile.com e sul canale youtube di Intesa Sanpaolo, è intervistato l’Amministratore Delegato di Sistema Museo, Luca Covarelli, che presenta l’evoluzione di un’azienda che nel 2015 ha compiuto 25 anni di attività. Un approccio orientato al mercato dei beni culturali che ha consentito a Sistema Museo di crescere e consolidarsi.

L’intervista si è svolta all’interno del Complesso museale di San Francesco a Montefalco, prima sede museale gestita da Sistema Museo, per raccontare l'inizio di un’impresa e la sua evoluzione nei servizi specializzati per il turismo e la cultura, forniti oggi su scala nazionale. I punti di forza di Sistema Museo sono da ricercare nelle competenze professionali dei propri soci ed in una marcata autonomia imprenditoriale, che punta la sua crescita sulla ricerca di strumenti e approcci innovativi dei temi culturali.

Ad oggi Sistema Museo garantisce servizi in circa 150 sedi in 11 regioni italiane tra musei, monumenti, aree archeologiche, parchi ambientali, teatri, biblioteche, archivi, uffici turistici ed esposizioni temporanee.

Molti i progetti di eccellenza sviluppati negli ultimi anni, tra i quali hanno certamente un ruolo primario la progettazione, la gestione e la valorizzazione dei Musei Civici di Palazzo Mosca e di Casa Rossini a Pesaro. I nuovi Musei, riaperti nel 2013 dopo un lungo restauro, e la casa di Gioachino da fine luglio di quest’anno completamente rinnovata, sono un esempio della felice sinergia tra la sezione pesarese di Sistema Museo, diretta da Silvano Straccini, e l'Amministrazione Comunale, oltre alla collaborazione con la Fondazione Rossini.

Progettazione e recupero edilizio, rinnovamento dei principi allestitivi con tecnologie di ultima generazione e apparati multimediali, programmazione e gestione dei servizi di accoglienza, valorizzazione delle collezioni permanenti, organizzazione di mostre ed eventi collaterali, sono i fiori all’occhiello della Società.

Sistema Museo è inoltre specializzato in ideazione, realizzazione e commercializzazione di merchandising, che a Pesaro si trova al bookshop di Palazzo Mosca e nel nuovissimo ed esclusivo Store di Casa Rossini, nonché al Teatro Rossini in occasione del ROF; questi ultimi interventi realizzati all'interno del progetto di Distretto Culturale Evoluto DCE messo a punto dal Comune di Pesaro e cofinanziato dalla Regione Marche.

Tra i servizi museali di Sistema Museo anche la gestione di visite guidate, attività didattiche e servizi educativi per le scuole e per il pubblico adulto.

L’offerta è sempre rinnovata e modulata sulle varie sedi gestite: Musei Civici, Casa Rossini, Sinagoga sefardita e da agosto 2015 anche la Domus di via dell’Abbondanza, area archeologica da poco aperta al pubblico, il Centro Arti Visive Pescheria e lo Scalone Vanvitelliano.

Un modello di servizi e un riferimento per gli enti locali che, nonostante le difficili congiunture, possono attivare strategie virtuose per continuare a garantire la valorizzazione del patrimonio culturale della comunità.

È dunque motivo di orgoglio per la Società Sistema Museo essere stata selezionata da Banca Intesa San Paolo per partecipare alla serie “Imprese”, quale storia capace di generare valore e contribuire alla formazione di nuove prospettive e di un patrimonio comune di idee.

VIDEO INTERVISTA a Luca Covarelli AD Sistema Museo

Info