It / En
Indietro

CONVERSAZIONI D'ARTE


COMUNICATO STAMPA

Oltre alle collezioni e ai percorsi espositivi, i Musei Civici di Pesaro offrono sempre occasioni di approfondimento culturale e venerdì 22 maggio alle 17.30, l’appuntamento è con la seconda conversazione d’arte dedicata alla mostra BIANCO - Dalle stanze segrete al candore della luce, organizzata da Comune di Pesaro – Assessorato alla Bellezza e Sistema Museo, in corso a Palazzo Mosca fino al 31 maggio.

Dopo il viaggio nel raffinato mondo dei merletti seicenteschi con Benedetta Montevecchi, il co-curatore Alessandro Marchi parlerà di Bianche sculture: un marmo attribuito a Gian Cristoforo Romano.

Bianco è il colore del marmo, non di tutti i marmi, ma dei molti che siamo abituati veder scolpiti e trasformati in statue. Bianco è il David che i fiorentini, con la solita sagacia un po' maligna hanno appunto soprannominato il Biancone. Bianco è un ritratto a rilievo, assai originale, montato su uno sfondo di lavagna nera, conservato nei musei pesaresi. Un marmo che la tradizione storiografica vuole scolpito da Gian Cristoforo Romano, uno scultore oggi conosciuto solo agli addetti ai lavori, ma che aveva una sua fama all’epoca, sino a giungere ad Urbino a scolpire nel Palazzo di Federico.

Marchi tenterà di aggiungere un po' di fama a questo artista e ad interrogarsi su un rilievo assai raro e prezioso che forse ritrae uno dei personaggi intorno ai quali s'imbastisce Il Cortegiano di Baldassar Castiglione, composto alla corte di Guidobaldo da Montefeltro.

Al termine dell’incontro e della visita guidata alla mostra, aperitivo “IN BIANCO” in collaborazione con Casetta Vaccaj (ingresso e aperitivo € 4 con Card Pesaro Cult / si consiglia la prenotazione Info T 0721 387541).

Info

Sabato 16 - Venerdì 22 maggio

CONVERSAZIONI D'ARTE > PALAZZO MOSCA

Aperitivo “IN BIANCO” in collaborazione con Casetta Vaccaj

h 17.30 > Ingresso e aperitivo € 4 con Card Pesaro Cult / si consiglia la prenotazione

Info T 0721 387541