It / En
Indietro

SEGNI E FIGURE DEL POTERE


COMUNICATO STAMPA

Domenica 29 marzo alle 17, prende il via un nuovo ciclo di conversazioni ai Musei Civici di Palazzo Mosca (ingresso libero) dedicato a Segni e figure del Potere, a cura del Soroptimist Club di Pesaro.

Il Soroptimist riunisce donne legate tra loro da attività e professioni, promuovendo progetti rivolti all’avanzamento della condizione femminile ma anche alla tutela dei diritti e contro le discriminazioni. A Pesaro il Club esiste dal 1968

La serie di incontri in programma vuole dunque essere una nuova occasione per riflettere sulle dinamiche del “potere”, la capacità di influenzare, ma anche di controllare e dominare i comportamenti di gruppi umani, dall’antichità al mondo contemporaneo. Personaggi storici e mitologici saranno indagati mediante la scrittura o riletti attraverso pagine letterarie e contributi cinematografici, in tre appuntamenti domenicali: 29 marzo, 19 aprile e 10 maggio.

Relatrice del primo incontro, dal titolo “Il Potere e i suoi segni”, la grafologa Olimpia Bassi che introdurrà alla grafologia spiegando in che modo la scrittura possa rivelare simbolicamente le diverse modalità in cui il “potere” può essere esercitato. Il pubblico sarà quindi accompagnato in un percorso che dall’ascolto passerà all’osservazione delle scritture di uomini che hanno fatto la storia.

Domenica 19 aprile il secondo appuntamento dal titolo “Antigone contemporanea” sarà a cura di Claudia Rondolini, docente di lettere, che parlerà dell’eterno conflitto tra individualità e potere, a partire dalla tragedia di Sofocle. L’incontro si propone di presentare alcuni testi letterari che riprendono il mito nel Novecento (Brecht e Anouilh), per passare a versioni più attuali, per esempio Antigone di Valeria Parrella (2012) e la singolare esperienza del mito greco raccontato alle donne della periferia di Napoli, nel libro di Serena Gaudino Antigone a Scampia (2014). Un interessante excursus che toccherà anche trasposizioni cinematografiche, come il noto film di Liliana Cavani I cannibali (1970), e teatrali, come il più recente Antigone della compagnia Motus.

L'ultimo incontro di domenica 10 maggio, sempre a cura di Claudia Rondolini, avrà come titolo “Il tiranno tra mito e storia”. Si parlerà della figura dei tiranni nella Grecia arcaica con cenno ad alcune figure realmente esistite (Periandro, Pisistrato) e ad altre appartenenti al mito, per arrivare ad un confronto con alcune personalità di potere del mondo contemporaneo.

Info

Domenica 29 marzo, 19 aprile, 10 maggio h 17

SEGNI E FIGURE DEL POTERE

Ingresso libero

Info T 0721 387541
pesaro@sistemamuseo.it