It / En
Indietro

ROSSINI IN SORSI


Rossini, elemento forte per l'identità cittadina e la sua nuova immagine, tutto l'anno. Parte da qui il progetto 'Insorsi': il nome scelto è l'anagramma di Rossini ma rimanda anche all'idea di una 'disseminazione' di tracce musicali e non, da vivere come 'assaggi' per percepire e gustare la presenza 'viva' del compositore nella sua città.

Un appuntamento - che prende il via domenica 9 novembre - fatto di tante iniziative di qualità, in programma ogni domenica dalle 18 in centro storico.

Rossini In Sorsi nasce dalla collaborazione di Comune di Pesaro, Sistema Museo, Amat, Giorgio Donini, Cantar Lontano Festival di Marco Mencoboni. Si tratta di una proposta 'in progress', destinata a consolidarsi e a diventare una costante dell'offerta cittadina con elementi nuovi e comuni ad ogni tappa.
​Vie e cortili del centro saranno permeati dalla musica di Rossini, diffusa dai musei e dalle attività commerciali che aderiscono al progetto.

DOMENICA 9 NOVEMBRE

Chi entra nella casa natale del compositore troverà un set fotografico dove farsi fare una foto in posa in un originale allestimento scenico: i primi 50 avranno in regalo la card Pesaro Cult che offre una serie di vantaggi per i musei comunali.

Da Casa Rossini, per Cantar Lontano Festival, durante la serata si esibiranno Giacinta Nicotra, soprano, e Rosita Tassi al pianoforte.

Sempre Casa Rossini alle 18, propone la presentazione animata UN'ORA DI ROSSINI: O POCO PIU'!
Ad accogliere il pubblico sarà la madre del compositore, la cantante Anna Guidarini! interpretata da un'attrice vestita con abiti ottocenteschi che, attraverso racconti, rimandi, citazioni e tanto altro illustrerà la vita e le opere di Rossini.
Anna Guidarini si muove attraverso le stanze dell’appartamento dei Rossini e racconta, talvolta gorgheggiando arie,  del fanciullino appena nato e di tutto quello che può implicare esser madre e figli nell’ultimo decennio del settecento mettendo a confronto la vita infantile di ieri e di oggi.
Un aappuntamento dedicato al racconto della casa, degli affetti, degli usi di un piccolo Rossini… fino gli aspetti buffi di una vita lontana!
Per terminare nella maniera più completa l'Ora di Rossini esperti in didattica dell'arte e della musica inviteranno gli spettatori per partecipare ad un momento più esperienziale con laboratori per bambini e famiglie a Palazzo Mosca. (Ingresso libero con Card Pesaro Cult, info 0721 387357).

DOMENICA 16 NOVEMBRE

La seconda tappa di Rossini in Sorsi si arricchisce di nuovi eventi e performance, tutti da scoprire.

Si parte alle 17 a Casa Rossini, con Visita guidata rossiniana alla scoperta del compositore tra musica da ascoltare e arte da ammirare, che si conclude a Palazzo Mosca.
Dalle 18, chi entra nella casa di Gioachino, troverà Figaro pronto a radere barbe o sistemare il taglio sulle note del Barbiere di Siviglia, in un angolo preparato ad hoc, con tanto di set fotografico; versando 3 euro, si riceverà la Card Pesaro Cult, che offre un anno di vantaggi sull'offerta culturale cittadina.
Altro protagonista del pomeriggio è un Quartetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini che si esibirà con musiche di Rossini e non solo.

"Insorsi" si allarga e coinvolge nuovi luoghi del centro; come il museo di strumenti musicali 'L'arco sonoro' (via Sabbatini 9) che propone, alle 16.30 e alle 17.30, 'Le avventure di Gioachino', teatro di ombre e musica per bambini fino a 8 anni, a cura di Elenora Cannizzaro e Chiara Perugini da un'idea di Daniele Canu (per info e prenotazioni 329 5352104, 338 8080136).

DOMENICA 23 NOVEMBRE

Rossini in Sorsi continua e si arricchisce di nuovi appuntamenti.

Alle 16.45 a CASA ROSSINI, ritorna la presentazione animata per bambini e famiglie
UN'ORA DI ROSSINI: O POCO PIU'! aspettando Rossini in Sorsi.
A seguire laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca (Ingresso libero con Card Pesaro Cult, info 0721 387357).

Alle 18 si entra nel vivo di "Insorsi" con la diretta da CASA ROSSINI di Radio Primarete che fino alle 19 trasmetterà la prima puntata dedicata al compositore: IN VIAGGIO: GLI ANNI ITALIANI. Saranno ospiti e interverranno il Sindaco di Pesaro Matteo RicciLudovico Bramanti, direttore del Conservatorio "G. Rossini", Silvano Straccini, direttore di Sistema Museo Marche e Maria Luisa Baldassari, docente del Conservatorio "G. Rossini".

DOMENICA 30 NOVEMBRE

Rossini in Sorsi continua con nuovi appuntamenti tutti da scoprire. Dalle 18 nuove performance dedicate alla musica e al mondo rossiniano che coinvolgono luoghi, vie e cortili del centro storico.
Si parte come sempre da CASA ROSSINI, casa natale del compositore, in via Rossini 34, con eventi e iniziative emozionanti. E poi, musica dal vivo in strada e filodiffusione nei negozi aperti.

DOMENICA 7 DICEMBRE

Rossini in Sorsi continua con nuovi appuntamenti tutti da scoprire.

Alle 16.45 a CASA ROSSINI, ritorna la presentazione animata per bambini e famiglie
UN'ORA DI ROSSINI: O POCO PIU'! aspettando Rossini in Sorsi.
A seguire laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca (Ingresso libero con Card Pesaro Cult, info 0721 387357).

Dalle 18 nuove performance dedicate alla musica e al mondo rossiniano che coinvolgono luoghi, vie e cortili del centro storico. Chi entra nella casa natale del compositore, troverà un set dove farsi fotografare in posa in un originale allestimento scenico: i primi 50 avranno in regalo 'Pesaro Cult', la card che offre numerosi vantaggi per i musei comunali, e non solo.

Non poteva mancare la musica dal vivo: a PALAZZO GRADARI, alle 18 e alle 19, si esibirà il
"ROSSINI STREET QUARTET" con un programma di musiche rossiniane.
Sax soprano e contralto: Daniele Mancini
Sax contralto: Andrea Fanesi
Sax tenore: Marco Santini
Sax baritono: Massimiliano Bertozzi

Il quartetto italiano di Sassofoni "ROSSINI STREET QUARTET" è una formazione che da ormai 10 anni di attività, utilizza le timbriche differenti dei quattro tipi di sassofono (Soprano, Contralto, Tenore, Baritono) in maniera elegante ed inaspettata, per una esperienza sonora che sta in mezzo tra la timbrica della musica classica ed il linguaggio della musica jazz. Presenta un accattivante repertorio che va da Bach a Haendel, da Rossini a Gershwin, passando per la musica contemporanea da film firmata Ennio Morricone, Nino Rota, Henry Mancini, fino ad arrivare al repertorio jazzistico, dai primordi: Ragtime, al Jazz moderno. Il quartetto di sassofoni Rossini Street Quartet si compone di musicisti diplomati  nel Conservatorio di Alta Formazione Musicale G. Rossini di Pesaro.

DOMENICA 14 DICEMBRE

Rossini in Sorsi continua con nuovi appuntamenti e si comincia alle 17 a PALAZZO DUCALE con la "grande musica" curata dal Conservatorio Rossini per Rossini Tour promosso dalla Fondazione Rossini.
Isabella Orazietti, soprano, e Sara Rocchi, mezzosoprano, insieme alla pianista Giulia Ricci,
propongono un affascinante percorso nella liederistica tedesca con musiche di Mendelssohn, Brahms, Schumann, Dvorák.

Si prosegue poi con un concerto emozionante a CASA ROSSINI dove alle 18 e alle 19 si esibiranno due solisti di fama internazionale - Maria Abbate, soprano, Gianpiero Ruggeri, baritono - insieme ad Andrea Esposto al violino e Meri Piersanti al pianoforte, con un nuovo suggestivo programma rossiniano.
Dal balcone di via Rossini 34 si diffonderanno le note di Voi la sposa pretendete da L’Occasione fa il ladro; Largo al factotum e Dunque io son... tu non m’inganni? da Il Barbiere di Siviglia.

DOMENICA 21 DICEMBRE

Si inizia alle 16.30 alla Chiesa di Santa Maria Maddalena con il Concerto di Natale del Conservatorio Rossini. L'Ensemble vocale femminile diretto da Aldo Cicconofri, insieme alle arpiste Margherita Burattini e Michela Amici, propone A Ceremony of Carols di Benjamin Britten, oltre a brani della tradizione natalizia e da La Carità, uno dei pezzi sacri di Gioachino (Ingresso libero).

Alle 16.45 a CASA ROSSINI, ritorna la presentazione animata per bambini e famiglie
UN'ORA DI ROSSINI: O POCO PIU'! aspettando Rossini in Sorsi.
Ad accogliere il pubblico sarà la madre del compositore, la cantante Anna Guidarini interpretata da un'attrice vestita con abiti ottocenteschi che, attraverso racconti, rimandi, citazioni e tanto altro illustrerà la vita e le opere di Rossini.
A seguire esperti in didattica dell'arte e della musica inviteranno gli spettatori per partecipare ad un momento più esperienziale con laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca (Ingresso libero con Card Pesaro Cult, info 0721 387357).

Sempre a CASA ROSSINI, dalle 18Radio Prima Rete torna con il secondo appuntamento diROSSINI A PUNTATE che questa volta si apre con un'esecuzione musicale a Palazzo Mazzolari Mosca, di fronte alla casa del compositore, dove si esibiranno, in diretta radiofonica, la Filarmonica Gioachino Rossini e Stefano Rava, con il concerto in re min. op. 9 per oboe, archi e cembalo di Tomaso Albinoni.
A seguire, gli ospiti del giorno, Maria Chiara Mazzi docente del Conservatorio Rossini, il giornalistaClaudio Salvi, Gianfranco Mariotti sovrintendente del Rossini Opera Festival e Catia Amati della Fondazione Rossini, si confronteranno sul tema Dopo l'Italia: il successo internazionale; per ascoltare la trasmissione: FM 94.3-98.5-101.3, streaming su www.primarete.it

Mentre la radio va da Casa Rossini, la musica continua a Palazzo Mazzolari e dopo il concerto, alle18.15, il Maestro Michele Antonelli presidente della Filarmonica Rossini presenta il cd di debutto con musiche di Rossini, Britten, Mendelssohn. Tutti i presenti ne riceveranno una copia in regalo.

E per concludere Rossini In Sorsi fa gli auguri di Natale alla città con una sorpresa in musica, in piazza del Popolo. L'appuntamento è sotto l'albero.

DOMENICA 28 DICEMBRE

Si inizia alle 18.00 CASA ROSSINI con "Questa braba benedetta la facciamo sì o no?"

A seguire performance di Vanessa Scarano e Giorgia Borgacci nel foyer del Teatro Sperimentale con musiche di Rossini, Bellini, Verdi e Puccini.

DOMENICA 4 GENNAIO

UN'ORA DI ROSSINI: O POCO PIU'! aspettando Rossini in Sorsi
ANNA GUIDARINI incontra LA BEFANA
È già tempo di Befana che in questa domenica speciale incontra la cantante Anna Guidarini, la madre di Rossini! Si parte da Palazzo Mosca alle 16.30 con la vecchia nonnina che accompagnerà i bambini a casa del compositore, dove si scopriranno le nuove storie di GIOACHINO TRA CAVALIERI E SPOSE, alla scoperta delle scenografie e dei fondali delle opere rossiniane Tancredi, Armida e Semiramide. Si ritorna quindi tutti insieme a Palazzo Mosca per un divertente laboratorio dove i bambini realizzeranno vere scenografie con l'ausilio di carte speciali e in un teatro alla giapponese gli scenari saranno intercambiabili come nelle opere del maestro, ma non solo… Gli scenari saranno decorati con tante sorprese e regali della Befana, anche da mangiare!
(Ingresso € 4 a bambino / adulti ingresso libero con Card Pesaro Cult).

Dalle 18, Rossini in Sorsi si sposta nel foyer del Teatro Sperimentale con il soprano Pamela Lucciarini e l'arpista Elisabetta Rossi per un concerto coinvolgente in un ambiente dal caldo e bellissimo suono. Brani rossiniani estratti da Otello/ Viaggio a Reims e Assedio di Corinto saranno inoltre trasmessi in diretta audio lungo le vie del centro. Vi sapettiamo!
Ingresso libero

DOMENICA 11 GENNAIO

Rossini in Sorsi torna alle 18 come ogni domenica, animando la città con brani rossiniani eseguiti in questa occasione da un talentuoso duo: Margherita Scafidi all'arpa e Cristina Flenghi al flauto che si esibiranno a Palazzo Mazzolari Mosca, di fronte alla casa del compositore.
Inoltre chi entra a CASA ROSSINI troverà un set fotografico dove farsi fotografare in posa in un originale allestimento scenico: i primi 50 avranno in regalo la Card Pesaro Cult che offre una serie di vantaggi per i musei comunali.

DOMENICA 18 GENNAIO

UN'ORA DI ROSSINI: O POCO PIU'! aspettando Rossini in Sorsi
La madre del compositore, la cantante Anna Guidarini, interpretata da un'attrice vestita con abiti ottocenteschi, illustra la vita e le opere di Rossini con sempre nuovi e affascinanti racconti e aneddoti curiosi. Il prossimo appuntamento a CASA ROSSINI è dedicato a TUTTE LE INTERPRETI E LE PROTAGONISTE BIRICHINE dell’opera rossiniana; ma anche delle effigi create dai pittori di tutti i tempi e delle parole dei poeti sulle donne. Un’enorme collage collettivo che diventa una storia tutta al femminile.
A seguire, laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca.
h 16.45 da Casa Rossini > Ingresso libero con Card Pesaro Cult

Alle 18, Rossini in Sorsi entra nel vivo con brani del compositore eseguiti dal giovane musicista pesarese Eugenio Della Chiara alla chitarra, nel suggestivo cortile di Palazzo Mazzolari Mosca, di fronte a Casa Rossini.

Eugenio Della Chiara (Pesaro, 1990) ha vinto due borse di studio della Fondazione Rossini e si è diplomato in chitarra con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Gioachino Rossini” di Pesaro, sotto la guida del Maestro Giuseppe Ficara; è laureato in lettere classiche all’Università Cattolica di Milano, con una tesi sulla Cenerentola di Rossini.
Svolge un’intensa attività concertistica che lo ha portato a suonare in Giappone e al Rossini Opera Festival: per il 2015 sono in programma suoi concerti a Milano, presso l’Auditorium Fondazione Cariplo - per la stagione cameristica de laVerdi - e a Vienna, per l’Istituto Italiano di Cultura.
Di rilievo anche la sua attività discografica: il suo primo disco, “Attraverso i secoli”, uscito nel giugno 2012 per la Phoenix Classics, ha ricevuto successo di pubblico e di critica; “RossiniMania” - uscito nel settembre 2013 per Discantica con il patrocinio del Rossini Opera Festival - è incentrato sulle composizioni a lui dedicate in omaggio all’operista pesarese, tutte presentate in prima registrazione assoluta.

DOMENICA 25 GENNAIO

Questa domenica, il consueto appuntamento a Casa Rossini sarà preceduto alle 17 da un concerto straordinario presso la PESCHERIA, in collaborazione con il Conservatorio G. Rossini.
Un concerto con un ensemble formato da soli insegnanti del Conservatorio non è una novità, ma il fatto che questi insegnino o che abbiano insegnato lo stesso strumento nella stessa scuola è probabilmente unico.
L’Ensemble di clarinetti dei docenti del Conservatorio si esibirà nell’esecuzione di “Omaggio a Verdi-Wagner 1813 – 2013” del compositore e direttore parmigiano Giovanni Veneri.
Nel commemorare il bicentenario della nascita dei due grandi autori Veneri ha pensato a sei brevi brani ispirati ad altrettante opere che partendo da temi famosi arrivano ad una rilettura personale:
- Lied tratto dalla romanza di Wolfram del “Tannhauser”
- Notturno dall’aria di Fenton in “Falstaff”
- L’ultimo viaggio dalla Marcia Funebre di Sigfrido ne “Il crepuscolo degli dei”
- Echi di caccia da “Luisa Miller”
- L’addio di Isotta da “Tristano e Isotta”
- Scherzo dal brindisi di Jago in “Otello”
L'ensemble è composto da Sergio Bosi e Agide Brunelli al clarinetto, Renzo Angelini (docente al Rossini fino al 2011) e Romolo Canini al corno di bassetto (strumento appartenente alla famiglia dei clarinetti), Luigino Ferranti e Gino Partisani al clarinetto basso. Per l’addio di Isotta ci sarà anche la partecipazione straordinaria del soprano Ala Ganciu che interpreterà l’appassionata morte di Isotta.

E la musica continua alle 18 e alle 19, dal balcone di CASA ROSSINI dove si esibiranno per Rossini in Sorsi la soprano Silvia Colombini, Angela Benelli al violino e Meri Piersanti al pianoforte.

Un'altra suggestiva serata di musiche rossiniane, in collaborazione con FGR Filarmonica Gioachino Rossini.
Inoltre, chi entra nella casa natale del compositore, troverà un set dove farsi fotografare in posain un originale allestimento scenico.

DOMENICA 1 FEBBRAIO

Aspettando Rossini in Sorsi si inizia con UN'ORA DI ROSSINI: O POCO PIU'! 
QUEL BURLONE DI GIOACHINO
CASA ROSSINI vi aspetta la cantante Anna Guidarini, la madre del compositore interpretata da un'attrice in abiti ottocenteschi, che illustra la vita e le opere di Rossini con sempre nuovi e affascinanti racconti.
Tema dell’incontro le OPERE BUFFE del compositore, come L’Italiana in Algeri. Si giocherà con le storie del maestro e come faceva Gianni Rodari nelle “Storie per giocare”, i finali potranno essere cambiati inserendo dettagli della nostra epoca; ognuno potrà così realizzare il proprio libretto di musica personalizzato.
A seguire, laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca.
h 16.45 da Casa Rossini > Ingresso libero con Card Pesaro Cult

Dlle 18, entrando nel vivo di Rossini in Sorsi, sempre a CASA ROSSINI sarà a disposizione un set dove farsi fotografare in posa, in un originale allestimento scenico, e ai primi 50 in regalo la Card Pesaro Cult, la card per vivere meglio l’offerta culturale di Pesaro Musei.

In contemporanea alle 18, con replica alle 19, Rossini in Sorsi si sposta al piano nobile di PALAZZO GRADARI a pochi passa dalla casa del compositore, con una rivisitazione in chiave rossiniana del progetto "stairs", ideato da Marco Mencoboni e prodotto da Cantar Lontano Festival.

In collaborazione con l'Orchestra Sinfonica Rossini, questa volta saranno protagonisti i musicisti Paolo Baldani al violoncello e Francesco Mancini al contrabbasso che si esibiranno nel Duetto per violoncello e contrabbasso (1824).
I musicisti si disporranno alla base dello scalone lasciando la possibilità al pubblico di sedersi sui gradini.
Le note del genio pesarese risuneranno così proprio negli spazi del Rossini Opera Festival, dove ogni giorno vengono ideati gli eventi a lui dedicati.

Paolo Baldani è nato a Forlì nel 1970. Inizia giovanissimo lo studio del violoncello sotto la guida del Maestro Leonello Godoli, presso il Liceo musicale "A. Masini" di Forlì. Successivamente entra a far parte del complesso di violoncelli "G.B. Cirri" con cui fa tournée in Francia, Regno Unito, Grecia, partecipando inoltre all'International Youth Festival di Aberdeen (Scozia) nel 1994. Prosegue gli studi musicali presso il Conservatorio "G.B. Martini" di Bologna seguito dal Maestro Massimo Godoli, diplomandosi nel 1993. E' vincitore nel 1994 della borsa di studio offerta dal Lions Club di Bologna, quale miglior strumentista ad arco, diplomatosi presso il Coservatorio "G.B. Martini" per l'anno scolastico 1992/1993. Nel giugno del 1994 esegue come solista il "Triplo Concerto" in do maggiore op. 56 di L.V. Beethoven accompagnato dall'orcestra del Teatro Comunale di Bologna, nello stesso Teatro. Nel dicembre del 1995 esegue come solista il concerto per violoncello in re maggiore di F.J. Haydn al teatro "Fabbri" di Forlì. Ha collaborato con la "Grande Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi", dal febbraio del 1994 al dicembre del 1995, con l'Orchestra da camera di Bologna, con l'Orchestra sinfonica dell' Emilia Romagna "Arturo Toscanini", con il Teatro "V. Emanuele" di Messina, con l'Orchestra "B. Maderna" di Forlì, con l'Orchestra Internazionale d'Italia, con l'Orchestra "Città di Ravenna", con l'Orchestra da camera di Ravenna, con il Rossini Opera Festival di Pesaro, con l'Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna e in qualita di violoncello solista con il Teatro Comunale di Modena. Ha frequentato a Cremona il corso di perfezionamento triennale di violoncello tenuto dal Maestro Rocco Filippini dal 1993 al 1996 presso l'Accademia "W. Stauffer", a Città di Castello i corsi estivi con lo stesso insegnante nel 1995, a Siena presso l'Accademia Chigiana i corsi di violoncello del Maestro Alain Meunier nel 1996 e del Maestro Mario Brunello nel 1997, a Bobbio il corso di violoncello e musica da camera con il Maestro Enrico Dindo nel 1998.

Francesco Mancini Zanchi è nato a Urbino nel 1980. Si è diplomato in contrabbasso al Conservatorio Superiore di Ginevra e al Conservatorio Rossini di Pesaro. E' professore d'orchestra della Sinfonica G. Rossini.

DOMENICA 8 FEBBRAIO

Alle 18, con replica alle 19Rossini in Sorsi torna ad animare i suggestivi spazi di PALAZZO GRADARI sede del ROF, a pochi passi dalla casa del compositore.

In collaborazione con l'Orchestra Sinfonica Rossini, questa volta sarà protagonista uno strumento affascinante come il corno suonato dai musicisti Giampaolo Baldelli Artem Kozlov che si esibiranno nei 5 duetti per corno rossiniani.

Rivisitando il progetto "stairs", ideato da Marco Mencoboni e prodotto da Cantar Lontano Festival, i musicisti si disporranno alla base dello scalone lasciando la possibilità al pubblico di godersi musica e spettacolo comodamente seduti sui gradini.

Artem Kozlov nato a Ivanovo (Russia) nel1986.
Il suo cammino musicale inizia nella città d’origine dove nell’anno 2004 si diploma in corno presso il Liceo musicale statale. Poi si trasferisce in Italia e continua gli studi col M° Fabrizio Pierboni  presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro dove nell’anno 2009 acquisisce il Diploma Accademico di I° livello in corno. Continua a perfezionarsi presso lo stesso conservatorio iscrivendosi al Biennio Specialistico di II° livello e nell’anno 2011 finisce gli studi con il massimo dei voti 110/110. Durante gli anni di studio partecipa alle attività concertistiche del conservatorio come solista, in orchestra e in vari gruppi da camera. 
Ha frequentato diverse masterclass con illustri maestri quali Luciano Giuliani, Giancarlo Parodi, Luis Delgado (spagna), Massimiliano Damerini(musica da camera).
Nel 2010 ha inoltre frequentato il “Progetto Sipario” – corso di perfezione per i professori d’orchestra organizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi.

E’ risultato idoneo come 2° corno nella “15Orchestra”  fondata dall’Ass. culturale “Nel pozzo del giardino” a Piacenza nell’anno 2011.
Idoneo come 4° corno nell’Orchestra Filarmonica della Franciacorta (audizione anno 2012).
Ha collaborato con diverse orchestre sinfoniche tra quali l’Orchestra “Città di Ravenna”, L’orchestra Giovanile Città di Cervia, L’Orchestra dell’Istituto Musicale “G. Lettimi” di Rimini, Orchestra “Arcangelo Corelli” di Ravenna. Dal 2011 lavora presso l’Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro.

Giampaolo Baldelli nato a Urbino nel 1992.
LAUREA SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO IN CORNO CONSEGUITA PRESSO IL CONSERVATORIO G. ROSSINI DI PESARO
2008/2013 CONCERTI CON L'ORCHESTRA DEL CONSERVATORIO ROSSINI DI PESARO
2008 CONCERTI CON L'ORCHESTRA DA CAMERA “I SOLISTI ACCADEMICI” IN OCCASIONE DELL'ESTATE AL CASTELLO DI RIMINI
2013 ESECUZIONE COME CORNO PRINCIPALE DELLA SINFONIA CONCERTANTE IN Mib MAGGIORE PER FLAUTO,OBOE,FAGOTTO E CORNO DI W.A.MOZART
2014 VARI CONCERTI CON ORCHESTRA ROSSINI, ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA
2014 ATTUALMENTE CORNO STABILE DELL’ORCHESTRA FILARMONICA GIOACHINO ROSSINI CON LA QUALE HO PRESO PARTE A:
AGOSTO 2014 ROSSINI OPERA FESTIVAL
SETTEMBRE 2014 REGISTRAZIONE DISCO PER LA DECCA CON IL TENORE JUAN DIEGO FLOREZ

SABATO 14 FEBBRAIO

CONCERTO IN PESCHERIA
Rossini in Sorsi inizia di sabato alle ore 17, animando il centro con un altro concerto delConservatorio Rossini in PESCHERIA.
Un gesto di partecipazione dell'istituto pesarese che, come afferma il direttore Ludovico Bramanti, si unisce alle attività di promozione musicale del Comune, per portare la musica in città coinvolgendo anche gli studenti.
Protagonista della serata il “Cuarteto del Sur”, con Arcangelo Fiorello, Mirko Polistena, Herman Morales e Eliseo Modica, bassi tuba, che si esibirà nel seguente programma:
Aida (da G. Verdi)
Eine kleine Tubamusik (da W. A. Mozart)
Tannhäuser (da R. Wagner)
S. Joplin The entertainer
A. Barroso Brazil
H. Zimmer Pirates of the Caribbean
J. Williams Raiders March
T. Turner Disco Inferno 
h 17 Pescheria > ingresso libero

DOMENICA 15 FEBBRAIO

UN'ORA DI ROSSINI: O POCO PIU'!
Incontro animato per bambini a CASA ROSSINI aspettando Rossini in Sorsi
ARRIVA IL BARBIERE!
La madre del compositore, la cantante Anna Guidarini, questa volta illustra il BARBIERE DI SIVIGLIA, opera davvero entusiasmante di Rossini e i protagonisti di questo incontro saranno schiuma, barba e capelli... che grazie al genio e alla fantasia dei partecipanti serviranno a realizzare lavori a tema, tra bolle e fili! A seguire, laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca.
h 16.45 da Casa Rossini > Ingresso € 4 a bambino / adulti ingresso libero con Card Pesaro Cult

Alle 18 e alle 19, Rossini in Sorsi si sposta al TEATRO SPERIMENTALE e presenta l'Associazione culturale Compagnia del Recitar Cantando, una realtà con sede a Pesaro che si occupa anche delle musiche di Gioachino Rossini.
Giovani artisti, coordinati dalla solista Pamela Lucciarini, si esibiranno in pagine tratte da opere rossiniane poco note, come gli studi e solfeggi per voce sola, il Duetto per due gatti e il curioso e praticamente sconosciuto Canone per 4 soprani democratici.
Gli appuntamenti in cantiere sono tre e si comincia domenica 15 febbraio con le soprano Pamela Lucciarini e Anna Zanotti, accompagnate da Maria Teresa Ballarini al pianoforte, che faranno scoprire al pubblico il Solfeggio Num. 3, Duetto buffo di due gatti e O salutaris Ostia (dalla Petite messe Solemnelle)
h 18 e 19 Teatro Sperimentale > ingresso libero

SABATO 21 FEBBRAIO

CONCERTO IN PESCHERIA
Rossini in Sorsi torna di sabato in PESCHERIA alle ore 17, con i Concerti del Conservatorio Rossini.
Un gesto di partecipazione dell'istituto pesarese che, come afferma il direttore Ludovico Bramanti, si unisce alle attività di promozione musicale del Comune, per portare la musica in città coinvolgendo anche gli studenti.
Protagonista della serata “Aritmia Percussioni Trio”, composto da Giacomo Goffi, Valerio Lucentini e Giammaria Tombari, che si esibiranno nel seguente programma: Mark FordStubernic / Zivkovic Trio per uno / A. Piazzolla Libertango / Improvvisazione sul tema "Blue Samba" / M. Roveti Jansà / G. Krupa Three Camps.
h 17 Pescheria > ingresso libero

DOMENICA 22 FEBBRAIO

ROSSINI A PUNTATE con Radio Prima Rete
Alle 18 a CASA ROSSINIRossini in Sorsi ospita la diretta di Radio Prima Rete con il terzo appuntamento di ROSSINI A PUNTATE dal titolo "ROSSINI GOURMET e non solo". Musica, interviste e racconti dedicati a Rossini, non solo genio del pentagramma ma anche grandissimo esperto di culinaria, oltre che amante di  ristoranti e vini eccellenti, per i quali non badava a spese.
Gli ospiti del giorno saranno: Maria Chiara Mazzi - Conservatorio G. Rossini, Giorgio Donini - Liceo Artistico F. Mengaroni e inoltre il soprano Pamela Lucciarini e l'arpista Paola Perrucci.
Per ascoltare la trasmissione: FM 94.3 Pesaro - 98.5 Fano - 101.3 Urbino, Ancona, Rimini o in streaming da pc, notebook, smartphone, tablet su www.primarete.it
h 18 Casa Rossini > ingresso libero con Card Pesaro Cult

SABATO 28 FEBBRAIO - DOMENICA 1 MARZO

BUON (NON) COMPLEANNO GIOACHINO ROSSINI !!
Gioachino Rossini nasce a Pesaro il 29 febbraio 1792, anno bisestile. Il 28 febbraio si festeggia allora il (non) compleanno del compositore e la sua città lo omaggia alla grande, con concerti, laboratori, viste e celebrazioni da sabato pomeriggio a domenica sera, e inoltre tante coloratissime spille giganti "Rossini 223" a disposizione del pubblico, da esibire in bella vista.

SABATO 28 FEBBRAIO

Dalle 15 alle 17Rossini in Sorsi inizia a festeggiare il compleanno di Gioachino al CONSERVATORIO G. ROSSINI con visita al Tempietto Rossiniano che conserva cimeli, lettere ed oggetti del musicista, nel settecentesco Palazzo Olivieri della Fondazione Rossini.
h 15-17 Conservatorio > ingresso libero

Dalle 17, si prosegue al CONSERVATORIO G. ROSSINI - Auditorium Pedrotti con la Cerimonia d’inaugurazione dell’anno Accademico 2014/15 e Concerto Rossiniano diretto da Luca Ferrara.
h 17 Conservatorio > ingresso libero / i biglietti si possono ritirare presso il Conservatorio dalle ore 9 del 27 febbraio, fino ad esaurimento

Sempre alle 17 in PESCHERIA Concerto del Conservatorio Rossini con Roger Jazz Quintet / Roger Raide voce, Nicolas Micheli chitarra elettrica, Pierfrancesco Ceregioli piano, Francesco Cambrini basso elettrico, Alessandro Mancinelli batteria.
h 17 Pescheria > ingresso libero

Dalle ore 21 alla CHIESA DI SANTA MARIA MADDALENA illuminata con 223 candele, gli anni di Gioachino, portati benissimo!, si attende lo scoccare della mezzanotte per il (non) compleanno,
con NON STOP IN MUSICA in compagnia di Giacomo Barchiesi, Angela Benelli, Alessandra Bosco, Alessandro Carmignani, Cristiano Contadin, Pamela Lucciarini, Mario Mariani, Luca Marinelli, Marco Mencoboni, Ilaria Mignoni, Antonio Nasone, Frida Neri, Roberta Pandolfi, Michele Paolino, Elisabetta Rossi, Jennyfer Schittino... e tanti altri.
​Poi in quella manciata di secondi a ridosso della mezzanotte un coro gigantesco di cittadini, coristi, musicisti a cantare gli auguri e a brindare con il vino offerto dalla Tenuta Carlini.
h 21 Chiesa Santa Maria Maddalena > ingresso libero

DOMENICA 1 MARZO

Dalle 10 alle 12Rossini in Sorsi prosegue con il BARBIERE CASA ROSSINI a cura di Sistema Museo. Figaro è pronto a radere barbe o sistemare il taglio sulle note del Barbiere di Siviglia!
h 10-12 Casa Rossini > ingresso libero

Dalle 10 alle 13, visita al Tempietto Rossiniano presso il CONSERVATORIO G. ROSSINI.
h 10-13 Conservatorio > ingresso libero

Alle 11 appuntamento al TEATRO ROSSINI per una suggestiva Passeggiata nel Teatro Segreto a cura di Cooperativa Teatro Skené.
h 11 Teatro Rossini > ingresso € 8 (€ 5 con spilla Rossini 223) massimo 40 persone a gruppo / prenotazioni M 339 6565106

Dalle 16 alle 19 sempre al TEATRO ROSSINI divertente laboratorio per bambini (5/10 anni)
TE a TEatro: Chi ha rubato la scarpetta di Cenerentola? A cura di Amat, e Cooperativa Teatro Skené.
h 11 Teatro Rossini > ingresso € 7 (inclusa merenda)

Alle 16.45 a CASA ROSSINI incontro animato per bambini a cura di Sistema Museo, Un'ora di Rossini o poco più dal titolo A TUTTA GAZZA: DAL CUCCHIAIO ALLA TAVOLA
La madre del compositore, la cantante Anna Guidarini, interpretata da un'attrice in abiti ottocenteschi, questa volta vi invita ad entrare nell’appetitoso mondo delle ricette rossiniane, alcune da gustare e altre da realizzare; vere e proprie tavole culinarie alla maniera dei futuristi! A seguire, laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca.
h 16.45 da Casa Rossini > ingresso € 4 a bambino / adulti ingresso libero con Card Pesaro Cult

Alle 18 19 allo SCALONE VANVITELLIANO Rossini in Sorsi si conclude con musiche rossiniane dalle Soirées, con il soprano Pamela Lucciarini e Mirca Rosciani al pianoforte.
h 18 e 19 Scalone Vanvitelliano > ingresso libero

CERCA LE SPILLE  > da venerdì 27 febbraio presso il Centro Arti Visive Pescheria, Palazzo Mosca - Musei Civici, Casa Rossini, Teatro Rossini, e sabato 28 febbraio da mezz’ora prima del concerto alla Chiesa di Santa Maria Maddalena, a disposizione il programma del week end e le spille "Rossini 223": per partecipare attivamente ai festeggiamenti!

Nelle giornate di sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo tutti i possessori delle spille "Rossini 223" potranno visitare Casa Rossini e i Musei Civici di Palazzo Mosca esibendo la sola Card Pesaro Cult (acquistabile in biglietteria € 3).

Organizzazione Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza, AMAT, Fondazione Rossini, Conservatorio Rossini, in collaborazione con: Sistema Museo, Cantar Lontano Festival, Cooperativa Teatro Skené, Sound d Light; con il contributo della Tenuta Carlini.

DOMENICA 8 MARZO

Dopo il successo del (non) compleanno di Rossini del 28 febbraio, festeggiato con due giornate di eventi, Rossini in Sorsi prosegue e per domenica 8 marzo propone un nuovo concerto alla scoperta di brani, anche i meno noti, del compositore.

In programma al TEATRO ROSSINI Sala della Repubblica, alle 18 e alle 19, due notturni dalleSoirées musicalesLa regata veneziana e La pesca e, in prima esecuzione moderna, il Canone scherzoso a quattro soprani democratici.

Nella musica classica, un canone è una composizione contrappuntistica che unisce a una melodia una o più imitazioni, che le si sovrappongono progressivamente. 

Il canone scherzoso, conservato in autografo dalla Fondazione Rossini di Pesaro è una composizione semplice che rivela la consapevolezza contrappuntistica di Gioachino. Il brano è inedito e fino a prova contraria non risulta ancora eseguito in epoca moderna. Come tutti i canoni è una composizione che deve essere ""risolta"", la trascrizione è stata realizzata dal Maestro Marco Mencoboni, direttore artistico di Rossini in Sorsi.

Interpreti, in un ensemble tutto al femminile, i tre soprano Pamela Lucciarini, Sonia Ciccolini eRosita Tassi, con Sara Rocchi (mezzosoprano) e Maria Teresa Ballarini (pianoforte).

h 18 e 19 Teatro Rossini > ingresso libero

DOMENICA 15 MARZO

UN’ORA DI ROSSINI: O POCO PIÙ!
CENERENTOLA E LE FAVOLE
Incontro animato per bambini aspettando ROSSINI IN SORSI
Aspettando la musica di Rossini, alle 16.45 torna a CASA ROSSINI Anna Guidarini, la mamma di Gioachino che racconterà Una, nessuna, centomila Cenerentola… un personaggio in tante versioni, tra opera rossiniana, favole e illustrazioni, per esplorare il mondo dell’immaginazione tra gioco e sentimento. A seguire, laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca per creare insieme un collage fiabesco con variazioni in libertà della bella Cenerentola.
h 16.45 da Casa Rossini > Ingresso € 4 a bambino / adulti ingresso libero con Card Pesaro Cult

ROSSINI IN SORSI
Alle 18 con replica alle 19 ritornano i concerti dal balcone di CASA ROSSINI con l'esibizione diValentina Mastrangelo, soprano lirico di agilità che si è messa in luce anche come allieva dell'Accademia Rossiniana di Pesaro, accompagnata dalla pianista Meri Piersanti.  Una nuova suggestiva serata con la musica di Gioachino che si diffonferà da via Rossini scaldando il centro con brani tratti dall'Assedio di Corinto e dal Turco in Italia.
Ecco il programma:
Juste ciel recitativo e aria da Le siege du Corinthe 
Canzonetta spagnuola ‘En medio a mis colores'
Non si da follia maggiore da Il Turco in Italia

SABATO 21 MARZO
Giornata Europea della Musica Antica

FIORI DI BACH

Il 21 marzo è nato Johann Sebastian Bach (1685–1750).
Dal 2012 il 21 marzo è diventata anche la Giornata europea della musica antica, grazie ad un progetto del REMA, associazione nata nel 2000 in Francia allo scopo di promuovere la musica antica e per facilitare la sua diffusione in Europa. Progetto sostenuto dall'Unesco e dalla Commissione Europea.

Rossini in Sorsi, per questa speciale occasione, anticipa di un giorno le sue attività: sabato 21 marzo alle 18 e alle 19, si sposta di fronte a Casa Rossini e dallo Scalone di PALAZZO MAZZOLARI MOSCA presenta al suo pubblico una serie di brani di Bach affidati ai sax di Luca Marinelli(soprano) e Pasquale Cesare (tenore).

Si è sempre sostenuto che la musica di Bach è universale dunque siamo certi che l'adattamento di una serie di Invenzioni a due voci, originariamente scritte per il clavicembalo faranno bellissima figura.

E non mancherà la musica di Rossini!

Ecco il programma >
di Johann Sebastian Bach (1685–1750)
Invenzioni a due voci nr 1/ 5/ 8/ 9/ 10/ 15
di Gioachino Rossini (1792–1868)
Ouverture da Guglielmo Tell

DOMENICA 29 MARZO

ARRIVA IL BARBIERE
Il buon giorno si vede dal mattino! Dalle 10 alle 12, per Rossini in Sorsi arriva il BARBIERE a CASA ROSSINI  con Figaro pronto a radere barbe o sistemare il taglio sulle note del Barbiere di Siviglia! Ai primi 50 in omaggio la Card Pesaro Cult che consente vantaggi e agevolazioni.
h 10-12 Casa Rossini > ingresso libero

UN’ORA DI ROSSINI: O POCO PIÙ! Ultimo appuntamento con Anna Guidarini
QUEL LUCIFERO DI ROSSINI!
Nell'attesa della musica dal vivo, alle 16.45 a CASA ROSSINI ultimo incontro animato per bambini con la mamma di Gioachino interpretata da un'attrice.
“Grandi successi e invidie tutta Europa!” Celebri musicisti dell'epoca definirono così Gioachino a causa della gigantesca fama. Con Anna Guidarini si andrà alla scoperta di tutti i volti di Rossini nelle molteplici versioni ufficiali e stravolti nelle caricature e poi inventiamo insieme il nostro Rossini! Durante il laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca da tutte queste immagini a disposizione nascerà un nuovo ritratto mostruosamente diabolico... degno di un grande genio!
h 16.45 da Casa Rossini > ingresso € 4 a bambino / adulti ingresso libero con Card Pesaro Cult

ROSSINI IN SORSI
Alle 18, e come sempre alle 19, musica dal vivo, questa domenica a PALAZZO GRADARI, a pochi passi da Casa Rossini, con Cristina Flenghi flauto, Davide Felici clarinetto, Paolo Biaginifagotto, Massimo Mondaini corno, prime parti dell’orchestra FGR Filarmonica Gioachino Rossini, che vi faranno ascoltare la Sonata n. 6 , tema con variazioni per flauto, clarinetto, fagotto e corno, primo appuntamento con l’Integrale delle sonate a 4 di Gioachino.
h 18 e 19 Palazzo Gradari > ingresso libero

LUNEDI 6 APRILE

CONCERTO PER ORGANO E FILM MUTO con Mario Mariani

In tema pasquale, nel giorno di Lunedì dell’Angelo, Rossini in Sorsi posticipa e propone una serata speciale con Guido Mariani al Santuario della Madonna delle Grazie, in via S. Francesco.

Concerto per organo con proiezione del film muto Vita e Passione di Gesù Cristo (Francia, 1905 di Lucien Nonguet e Ferdinand Zecca), probabilmente il primo film in forma di lungometraggio conosciuto nella storia del cinema, in una speciale edizione colorata col processo Pathécolor; l'estetica riprende quella dei presepi di gesso della chiesa parigina di S. Sulpice e alcuni episodi copiano quadri famosi, tra cui "L'ultima cena" di Leonardo da Vinci.

La musica di Mariani non sarà solamente un accompagnamento ma un concerto che procede parallelamente alla storia raccontata sullo schermo, utilizzando lo strumento come un’orchestra.

h 21 > Santuario della Madonna delle Grazie / via S. Francesco > ingresso libero​

DOMENICA 12 APRILE

ROSSINI IN SORSI

Domenica 12 aprile, alle 18, e come sempre alle 19, la musica dal vivo anima e si diffonde in centro città, con un'altra suggestiva serata a PALAZZO GRADARI, a pochi passi da Casa Rossini.

In programma  il secondo appuntamento dedicato al nuovo ambizioso progetto filologico che porta in scena l’Integrale delle sonate a 4 di Gioachino.

Ana Julia Badia Feria violino; Marieke Boot violino; Graziano Benvenuti violoncello; Jean Gambini contrabbasso, prime parti dell’orchestra FGR Filarmonica Gioachino Rossini, si esibiranno nella, Sonata n. 3 a Quattro per Archi in Do maggiore (Allegro, Andante, Moderato).

h 18 e 19 Palazzo Gradari > ingresso libero

SABATO 25 e DOMENICA 26 APRILE

ROSSINI IN SORSI

Sabato 25 e domenica 26 aprileRossini in Sorsi raddoppia in occasione della festa della Liberazione e come di consueto porta la musica dal vivo, in luoghi e spazi aperti della città.

Si inizia sabato alle 16.30 al TEATRO ROSSINI Sala della Repubblica, con brani di Gioachino eseguiti dal settimino di sassofoni Rossini street friends che prosegue poi in Piazzale Lazzarinicon un Concerto a doppio coro per strumenti e trombe d’auto d’epoca diretto dal maestro Marco Mencoboni in musiche di Giovanni Gabrieli (1557–1612), per la quarta edizione del Raid dell'Adriatico, raduno culturale turistico per auto d'epoca promosso dall'Autoclub Storico Pesaro Dorino Serafini.

Domenica alle 17 il pubblico è atteso all'ORATORIO del Nome di Dio in via Petrucci 1 per il World Organ Day - Manifestazione musicale internazionale - V edizione con il suggestivo Concerto per Organo Liuwe Tamminga all'Organo Antonio Pace (1631); musiche di Dowland, Frescobaldi, Anonimo neerlandese, Pasquini, Bargnani, Pieterszoon Sweelinek, Ferrini, Anonimo italiano, Bach.

A seguire, la Libreria IL CATALOGO in via Castelfidardo 58−60, ospita alle 18.30 la Lettura in musica del libro di Tamar Hayduke, Oggi (Numero Cromatico Editore, Roma 2015)"un testo poetico scritto per frammenti e per sms. I destinatari sono amici, uno poi due e poi nessuno. È scritto nell'arco di più di un anno, solitamente in luoghi e mezzi pubblici a Roma, in altre città e su internet. La parola Oggi  nel testo integrale ritorna 279 volte, comparabile al numero dei giorni di una gravidanza; l'ho adottato per interrompere un discorso che avrebbe potuto continuare ancora a lungo. OGGI racconta del diluvio. Parla del presente."

Tamar Hayduke
Sono nata ad Aleppo in Siria, ma sono anche armena, perché le radici della mia casa si trovano nell'antica Armenia. Quando era ora, ho cominciato a ragionare “in” tre alfabeti diversi, solo due dai quali avanzano da sinistra verso destra.
Dopo le superiori ho volato e mi sono laureata all'Università Statale di Yerevan.
Ho studiato giornalismo, per equipaggiarmi e captare ciò che non è invisibile e per formulare meglio le domande.
In seguito, ho fatto un Master in Orientalismo e ho intrapreso un percorso di canto. Mi sono trasferita in Italia nel 2008. Da allora vivo anche in italiano.
Sono iscritta all'Albo dei Giornalisti dal 2014.
Abito a Pesaro dove c'è Rossini, tante librerie, tanti negozi di intimo, amici, biciclette, colline e mare. Mi chiamo Tamar. L'accento va sulla seconda sillaba.

Sabato 25 aprile dalle h 16.30 / Domenica 26 aprile h 17 e 18.30 > Ingresso libero

DOMENICA 3 MAGGIO

ROSSINI IN SORSI

ROSSINI A PUNTATE
Dopo gli incontri dedicati a vita e opere del compositore, con ospiti del mondo della musica e della cultura, in diretta radiofonica dalla casa del compositore, quarto ed ultimo appuntamento della prima stagione di “Rossini a puntate” in collaborazione con Radio Prima Rete.

Da CASA ROSSINI sarà diffuso l'audio della puntata dedicata a “Rossini In Sorsi per la Festa della Liberazione” tenutosi sabato 25 aprile e per chi non c'era o per chi vorrà rivivere l'emozione, trasmetterà:

Concerto presso la Sala della Repubblica del Teatro Rossini > musiche di Gioachino Rossini eseguite dal settimino di sassofoni “Rossini street friends”.

Raid dell'Adriatico con concerto a doppio coro per strumenti e trombe d’auto d’epoca > musiche di Giovanni Gabrieli eseguite dal “Rossini street friends” e dirette dal maestro Marco Mencoboni.

Concerti ma non solo... in onda anche le interviste ai protagonisti della giornata musicale e al pubblico presente.

h 18 su Radio Prima Rete, FM 94.3 Pesaro, 98.5 Fano, 101.3 Urbino, Ancona, Rimini / in streaming su www.primarete.it

SABATO 9 - DOMENICA 10 MAGGIO

ROSSINI IN SORSI

Pesaro città della musica, prende parte con Rossini in Sorsi alla 9° edizione degli European Opera Days, organizzata da Opera Europa, associazione tra i principali teatri e festival musicali internazionali del settore, dall'8 al 10 maggio al Teatro Real di Madrid.

Per questa occasione, oltre 100 tra teatri e festival di 24 nazioni organizzeranno eventi online, attività didattiche, visite guidate, prove aperte e performance di ogni tipo per celebrare l'opera come forma d'arte, il patrimonio culturale e storico che essa rappresenta (in particolare modo per il nostro paese) e la sua capacità di parlare al pubblico di oggi.

In programma a Pesaro due serate alla Loggia del Genga di PALAZZO DUCALE, con brani rossiniani.

Sabato 9 maggio h 21
Notturno Rossiniano / un progetto di Chiara Guglielmi
Testo tratto da Il salotto parigino di Rossini di Michele Di Martino
Chiara Guglielmi mezzosoprano
Massimiliano Tisano pianoforte
Cristian Della Chiara  voce recitante
Prima Parte > J. Massenet: Nuit d’Espagne / Elegie; C. Gounod: Le soir / Sérénade; C. Saint-Saens: Danse macabre
Seconda Parte > G. Rossini: La légende de Marguerite / Ariette à l’ancienne / Ariette villageoise / A Grenade / Mi lagnerò tacendo / Adieux à la vie

Domenica 10 maggio h 18 e 19
Roberta Pandolfi pianoforte
Primo appuntamento con l’Integrale dell’opera pianistica di Gioachino Rossini 

Roberta Pandolfi
Conclude con lode i suoi studi presso il conservatorio “G.Rossini” di Pesaro sotto la guida del M° Giovanni Valentini nel 2010. Successivamente si è perfezionata presso l'Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, sotto la guida dei maestri Enrico Pace e Leonid Margarius. Ha seguito corsi e masterclass con i maestri Andrzej Jasinski, Franco Scala, Marco Vergini, Leslie Howard, Vincenzo Balzani, Benedetto Lupo, riscontrando sempre vivi apprezzamenti.
Si dedica costantemente all'attività concertistica sia come solista che in formazioni di musica da camera e con il progetto “Duhell” (pianoforte e fisarmonica), occupandosi anche di repertorio contemporaneo e esibendosi alle prime esecuzioni di brani inediti. Parte della prima esecuzione dal vivo del brano “Lord ye mirror of musig” di Pietro De Gregorio che l'ha vista partecipe, è stata utilizzata come colonna sonora del documentario “Mi ricordo Mario Giacomelli” (2010), realizzato a dieci anni dalla morte di uno dei fotografi più esposti al mondo.
Si esibisce regolarmente nelle sale e nei teatri italiani tra cui quelli di Pesaro, Urbino, Fano, Cagli, Senigallia, Bologna, Venezia, Milano, Roma. Ha tenuto dei concerti in duo pianistico con varie repliche per “Bologna Festival” presso il teatro dell'Antonino. Si è esibita presso il castello di Wolfsburg (Germania) nel giorno della commemorazione della caduta del muro di Berlino (2008). Nel 2013 si è esibita in Corea del Sud con il progetto Duhell. Il suo repertorio spazia da Scarlatti ai giorni nostri.

ROSSINI IN SORSI una iniziativa di: Comune di Pesaro/Assessorati alla Bellezza e alla Vivacità in collaborazione con E lucevan le stelle Music, Sistema Museo, Amat.

Musica, performance e altro, sotto il segno di Rossini. Ma non si svela tutto: in programma ci sono sorprese da scoprire solo vivendo il centro ogni domenica pomeriggio.

Info